irre-quiete


  -  24 Aprile, 2014
"

Lo so. Non dovrei mai apparirci qui.
Ma sono io, #riccardo
E ora sta a me pigliarmi un paio di righe da regalare alla piccola sbirgi.

Lei
che non é altro
che un sipario chiuso
davanti a un ventaglio
di parole mai dette

"




la nostra è una storia
fatta di
treni
università
città diverse
colazioni rubate
baci in ascensore
baci in stazione
mani intrecciate sottobanco


tanto da fare entrambi
poco tempo libero
ma ottimizzato ottimamente

poi pausa

e allora
corpi aggrovigliati sotto le coperte
notti insonni
dolci risvegli
parole segrete

è bello mancarsi perché è ancora più bello ritrovarsi
più ci si manca più è bello

è bello

sei bello

scusate, troppo zucchero nel caffè.


4 note   -  19 Aprile, 2014

ecco il periodo dell’anno in cui sto malissimo perché devo fare mille cose, studiare per gli esami
quando in realtà

VORREI ANDARE AL MARE


1 nota   -  16 Aprile, 2014
©